cosa ti interessa: collaborazione empatia howto

Elenco categoria: Human ed Experience design

Touchpoint e altri misfatti

16 Marzo 2020

A volte si torna sul luogo del misfatto. Nel 2017 scrivevo Touchpoint, Touchpoint, Touchpoint! Un post denso denso di informazioni che ambiva a comunicare l’entusiasmo con cui avevo scoperto molte cose. Alla luce di quel post un po’ bulimico vorrei tentare una riflessione più chirurgica e schematica sul ruolo dei touchpoint per dare la possibilità […]

Dove gli altri siamo noi: la business ethnography

17 Febbraio 2020

Quale è la giusta distanza che deve mantenere il ricercatore quando si immerge nel mondo degli altri? Quanto bisogna saper essere distaccati da quello che si osserva e si ascolta? Quanto invece ci si può immedesimare nella realtà che si studia? Questo è un tema ampiamente dibattuto tra i padri dell’antropologia moderna dove l’oggetto di […]

Tutto lo straordinario delle esperienze ordinarie

27 Gennaio 2020

Nel 1999 Pine e Gilmore pubblicavano The experience economy. Per la prima volta si affacciava sui mercati il concetto di esperienza come parte dell’offerta di un’organizzazione. Dieci anni dopo Il Wall Street Journal affermava che solo la customer experience l’elemento sarebbe stata in grado di far sopravvivere o meno un’azienda sul mercato. Questa è una […]

Siete pronti per la sfida del circular design?

14 Gennaio 2020

Lo sfruttamento delle risorse, la produzione intensiva e gli scarti stanno portando il nostro ambiente al limite. I designer possono avere un ruolo chiave a patto che ripensino se stessi e gli approcci utilizzati finora. Questo post è il sequel di Manifesto per un design sostenibile dove riflettevo sul ruolo del design nella sfida sostenibile […]

Origami per creare e collaborare nel design

25 Novembre 2019

Il Business Origami è uno metodo destinato ad attività collaborative di design creato nel 2006 da Yukinobu Maruyama con l’Hitachi Design Center. Il Business Origami utilizza strumenti con un forte impatto visivo che permettono ai partecipanti di creare delle mappe fisiche, bidimensionali o tridimensionali al fine di rappresentare servizi complessi. I partecipanti sono in genere […]

Lo sguardo delle aziende che non hanno paura

11 Novembre 2019

La paura di guardarsi dentro e vedere, a volte, che ci sono cose che non funzionano. Le customer journey map raccontano l’esperienza delle persone con le organizzazioni. Il diritto di replica delle aziende nei confronti del cliente si chiamano service blueprint. I service blueprint sono stati descritti per la prima volta da Lynn Shostack, un […]

Posso aprire il suo frigorifero? La potenza della business etnography

17 Aprile 2019

Se vogliamo conoscere veramente chi sono i nostri clienti dobbiamo entrare nel loro mondo. Questo tipo di analisi profonda si chiama business etnography. La ricerca etnografica ha radici profonde che toccano il senso che ognuno di noi assegna al reale.

Un design empatico è un design inclusivo

19 Febbraio 2019

Qualche giorno fa un caro amico designer, Maurizio Schifano, mi ha segnalato un bellissimo lavoro di Kat Holmes per Microsoft sul design inclusivo: Inclusive: A Design Toolkit. La progettazione accessibile a tutti è un tema a me caro e mi sono permessa di raccontarlo con alcune riflessioni personali.

Questione di feeling (ma soprattutto di balance)

10 Febbraio 2019

Il design è come la vita: questione di emozioni (feeling) ma soprattutto di balance, di equilibrio di pesi, di interessi, di valori. Spesso se qualcosa non funziona va cercato nella rottura di questo equilibrio trovando nuove forme di balance dove le emozioni trovano il loro spazio.

Soluzioni punk per una UX senza ricerca: un caso pratico pratico

2 Dicembre 2018

Quando la ricerca sui clienti è impossibile, ma non si vuole rinunciare ad un approccio UX, centrato sulle persone, è necessario trovare altre strade, meno battute e più punk. Si chiamano design collaborativo, big data e trasformazione interna all’organizzazione. Ecco il caso su cui abbiamo lavorato con il nostro team Usertestlab.

Wayfinding e Hcd: la favolosa esperienza della metro di Tokyo

29 Agosto 2018

La metropolitana di Tokyo è un esempio efficace di design centrato sulla persona (Human Centered Design). Wayfinding, sistemi automatici, service design e architettura dell’informazione come risposta alla complessità al servizio del cittadino.

Intranet, design thinking e collaborazione radicale

21 Giugno 2018

Le intranet e i sistemi di gestione interna alle organizzazioni stanno acquistando sempre maggiore importanza, ma sono spesso sottovalutate nella progettazione che avviene in maniera top down senza tenere in dovuto conto il contributo delle persone che vi interagiranno.

Brainstorm. Canvas 13 CCEK

28 Aprile 2018

L’ultimo canvas CCEK è quello che ci proietta verso la progettazione esecutiva. Dopo aver esplorato in maniera collaborativa tutti gli aspetti della relazione tra brand e cliente o tra organizzazione e utente è giunto il momento di elaborare, numerose, sfidanti, esagerate, soluzioni progettuali.  

Journey map. Canvas 12 CCEK

27 Aprile 2018

Il canvas Journey map aiuta elaborare il percorso che le personas mettono in atto per soddisfare un bisogno o risolvere un problema attraverso i punti di contatto (touchpoint) che l’organizzazione offre ai suoi clienti/utenti.

Scenari. Canvas 11 CCEK

27 Aprile 2018

Il canvas scenari aiuta elaborare le storie che i profili dei clienti/utenti tipo (personas) vivono rispetto al servizio o al prodotto. Gli scenari sono l’insieme delle azioni che le personas mettono in atto rispetto all’oggetto di progettazione.  

Personas. Canvas 10 CCEK

27 Aprile 2018

Il canvas personas permette di costruire in maniera dettagliata e definitiva i profili dei clienti/utenti attraverso i quali progettare. Alla base c’è la ricerca sulle persone e gli obiettivi stabiliti insieme al committente. Le personas non sono mai il prodotto di ipotesi, supposizioni o tesi, sono la sintesi di dati reali.

Proto-personas. Canvas 9 CCEK

26 Aprile 2018

Dopo la ricerca sulle persone continua l’azione di sintesi attraverso una bozza dei profili definitivi dei clienti. Con le proto-personas si definiscono le caratteristiche dei profili target in maniera più reale e concreta in quanto prodotte dai dati raccolti.

Insight. Canvas n. 8 CCEK

23 Aprile 2018

Il canvas 8 del Canvas Collaboration Emergency Kit, CCEK, Insight,  supporta il team nella sintesi delle singole interviste e permette il confronto e una clusterizzazione dei dati rilevati facilitando la costruzione delle proto-personas.

Le domande delle interviste. Canvas n. 6 CCEK

19 Aprile 2018

Con questo canvas il team entra in maniera operativa nella ricerca sui clienti. Le domande della ricerca è il 6. canvas collaborativo CCEK (Collaborative Canvas Emergency Kit) attraverso il quale designer, tema e committenti possono stabilire insieme cosa sapere dalle persone che acquistano il prodotto o usufruiscono del servizio.

Immersione. Canvas n. 5 CCEK

19 Aprile 2018

Questo canvas ci permette di definire cosa sappiamo e cosa vorremmo sapere riguardo i clienti finali. Questi sono gli obiettivi della ricerca, differenti da quelli di progetto :),  che ci permetteranno di stabilire la strategia di ricerca e di elaborare le guide per attuarla.  

Accetto la privacy policy